Loading...
Treccia di pane ripiena di scarola ripassata

Ricetta treccia di pane ripiena di scarola ripassata con olive e capperi

Il bello del lunedì?! Dedicare una nuova ricetta agli amici di Il mio Orto A Casa Tua
Oggi, grazie alla loro meravigliosa scarola, ho preparato la:
"Treccia di pane con scarola ripassata".
Un piatto bello da portare in tavola e gustoso da assaporare. Questo impasto ha la particolarità che non deve lievitare per forza, sarà morbido anche se lo stendiamo, farciamo e inforniamo direttamente, esattamente quello che faccio nel video. Se invece avete tempo e voglia, dopo averlo impastato, fate lievitare per 1 ora al caldo, stendete, farcite, fatelo lievitare ancora mezz'ora e infornate. Naturalmente, avrete una pasta molto più gonfia e cresciuta, una sorta di pan brioche ripieno!! Provate ambedue le varianti e fatemi sapere quella che preferite. In casa amiamo la prima perché meno "mollicosa"!!

Ingredienti per la treccia di pane con scarola

*Per il ripieno:
  • mozzarella asciutta e scamorza tagliate a julienne;
  • scarola ripassata.
*Per la scarola ripassata:
  • 1 pianta di scarola;
  • 1 spicchio di aglio a pezzetti piccoli;
  • 2 acciughe sott'olio;
  • 1 cucchiaio di capperi dissalati;
  • olive denocciolate;
  • 1 cucchiaio di pinoli;
  • olio evo; sale e pepe.
*Per la pasta:
  • 350gr. farina manitoba;
  • 1 cucchiaino zucchero;
  • 140gr. di latte;
  • 25gr. lievito di birra fresco;
  • 1 uovo;
  • 5gr. di sale;
  • 30gr. olio evo.
*Per rifinire la treccia:
  • 1 rosso d'uovo;
  • semi di sesamo. 


Procedimento:


In una capiente pentola antiaderente mettiamo ad insaporire l'aglio e le acciughe in un po' di olio evo. Aggiungiamo la scarola cruda precedentemente capata a pezzi e lavata. Facciamo appassire.
Aggiungiamo le olive, i capperi e i pinoli, mescoliamo e portiamo a cottura facendo asciugare per bene tutto il liquido.
Spengiamo e lasciamo freddare.

Su un piano da lavoro mettiamo la farina a fontana. Sciogliamo il lievito nel bicchiere di latte tiepido, non caldo!
Mettiamo tutti gli ingredienti nella farina tranne il sale e amalgamiamo.
Aggiungiamo il sale ed iniziamo ad impastare. Quando l'impasto sarà liscio ed elastico, decidiamo se ricavarne due trecce (quindi dividiamolo in due) o una unica, sarà bella grande.

Stendiamo l'impasto in un rettangolo, mettiamo la scarola solo al centro per la lunghezza lasciando liberi i 4 lati. Sulla scarola mettiamo i formaggi. Con l'uso della rotella, facciamo dei tagli alla pasta rimasta scoperta.
Questi lembi, incrociandoli, formano l'intreccio. Piego prima i laterali più corti sulla verdura, poi inizio a prendere una striscetta a sinistra e la porto sulla verdura, prendo la sua corrispondente a destra e la porto sulla striscetta di sinistra dando un pizzicotto alle due per unirle. Cosi fino alla fine della treccia, ottenendo cosi l'intreccio.
Con delicatezza, prendo la treccia e la metto sulla tiella da forno coperta con carta forno. Pian piano tiro la treccia verso i due lati per allungarla un po', così si aprirà un po' di più e si vedrà anche il ripieno.
Spennelliamo la superficie con il rosso d'uovo.
Cospargiamo con i semi di sesamo e via in forno (già a temperatura) a 180° per circa 30 minuti, fin quando la superficie della nostra morbida treccia sarà dorata. Facciamo freddare prima di gustarla.

Visto che il quantitativo ci permette di farne due, vi consiglio di congelarne una già affettata così quando ne avrete voglia, scongelate le fettine che vi occorrono, le riscaldate un pochino e avrete un'ottima torta rustica pronta! Ricordate di congelare le fettine su un vassoio distanti tra loro altrimenti si uniscono congelate!

Buon appetito da ilprofumodellemietradizio.